I profumi evocano i ricordi o sono i ricordi ad evocare i profumi?





"Il profumo di te è, nel tempo, un ricordo più struggente di una tua fotografia".
Guy de Maupassant

Gli odori hanno un potere evocativo fortissimo...nell'attimo in cui vengono individuati, irrompono come un fiume in piena nei pensieri, stravolgendoli completamente.
Probabilmente Liliana De Curtis riconoscerebbe fra mille l'odore dolciastro dell'inchiostro di china...non uno qualunque...ma quello che utilizzava suo padre per scrivere dell'amore, delle donne, della sua adorata città...
è probabile che ricordi l'odore del legno vivo del baule dal quale Totò (l'artista) tirava fuori i suoi vestiti di scena.
Lo stesso che gli ha regalato l'ampolla contente la fragranza che Antonio De Curtis indossava, l'essenza della quale era intriso il fazzoletto metodicamente risposto nella tasca posteriore dei suoi pantaloni, il profumo che Liliana da bambina sentiva arrivarle al cuore ogni volta che si aggrappava ai pantaloni del suo amato padre.
Una miscellanea di ricordi, legami e poesia racchiusi in una fragranza,” Antonio De Curtis”, memoria storica di un personaggio del nostro Novecento universalmente riconosciuto.

Commenti

Instagram Gallery

Post popolari in questo blog

Dietro il Naso

"Signori si nasce"

Scia astrale: nel segno della Vergine